Crea sito

Torrente Madrasco (Berbenno) - Fallocefali Canyoning (malati per la forra)

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Torrente Madrasco (Berbenno)

Recensione canyon > Sondrio

Torrente Madrasco


Accesso a Valle:

                                            

raggiungere la Valtellina e seguire le indicazioni per Sondrio, superato il paese di Ardenne prendere una strada che attraversa la ferrovia sulla destra prima di entrare nel paese di Berbenno, da li seguire per Fusine, dove posteggeremo l’auto nei pressi del torrente.

Accesso a Monte:

Da fusine andare in direzione Colorina, il paese che si incontra prima di Fusine salendo, restando sulla strada interna ai paesini, si salgono tanti tornanti stretti e si arriva a un indicazione per Dosso di sotto. Li si posteggia l’auto.

Avvicinamento:

                                                  

seguire le indicazioni per Dosso di sotto, percorrere il sentiero fino a intravedere una mulattiera, che va percorsa per circa 150 mt e dopo di che si prende un sentiero che passa sotto di essa, seguirlo ancora per un breve tratto fino che si intravede sopra di noi di nuovo la mulattiera, da li si deve passare un dosso e subito dopo scendere lungo il versante della montagna in mezzo a pietraie fino ad arrivare al torrente.

Percorrenza:

                              

torrente impegnativo se con buona portata d’acqua, fare comunque attenzione alle varie pozze nel secondo tratto di torrente che si presentano molto vorticose e con giri d’acqua che rendono impegnativa l’uscita da esse.

                                  

il torrente non ha armi molto buoni e a volte occorre utilizzare vecchie cordine o ferri che escono dalla roccia per assicurare la calata. comunque dove sono indispensabili gli armi ci sono anche se poco visibili.
acqua fredda e passaggi impegnativi caratterizzano questo itinerario, da non sottovalutare mai.
I tuffi sono sempre da controllare, c’è un bel toboga che spara in una bella pozza di ricezione purtroppo vorticosa, conviene o uscire velocemente oppure spostarsi a sinistra risalire lungo il bordo e tuffarsi verso l’uscita per evitare di faticare per uscire.

                                                   

il torrente è interrotto a metà da un pezzo di marcia.

                                                                     

Difficoltà: 4
Bellezza: 2
Impegno: 4
Ancoraggi: speditivi
Periodo consigliato: giugno-agosto
Calata max: 20mt
Note: attenzione alla portata!!

Torna ai contenuti | Torna al menu