Crea sito

Torrente Guerna (Adrara S. Rocco) - Fallocefali Canyoning (malati per la forra)

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Torrente Guerna (Adrara S. Rocco)

Recensione canyon > Bergamo

Torrente guerna

Accesso a valle:
prendere l’autostrada A4, da Brescia in direzione Milano e uscire a Ponte Oglio e seguire le indicazioni per  Sarnico. Prima di arrivare a Sarnico troverete le indicazioni per Adrara, quindi proseguite ora fino ad Adrara S.rocco dove posteggerete un auto in un comodo parcheggio vicino al campo sportivo comunale.

                                         

Accesso a monte:
Dal parcheggio tornare sulla strada principale e proseguire lungo questa e salire per circa 5 km e in prossimità di un tornante troverete una sbarra all’esterno di questo, con una strada che prosegue verso il basso.  Posteggiate l' auto in prossimità del tornante.

                                          

Avvicinamento:
seguire la strada che dalla sbarra scende fino ad arrivare ad una casa, appena prima del cancello della casa prendere il sentiero che sulla destra scende di fianco al prato, il sentiero fa due tornanti e dopo il secondo proseguiamo ancora per circa 300 mt e troveremo sulla sinistra un sentierino che scende verso il torrente. percorriamolo fino ad arrivare al greto.
In alcuni punti il sentiero non è ben visibile

Percorrenza:
la parte iniziale del torrente consiste in una lunga marcia nel greto, interrotta da una piccola calata da 5 metri.

                                                      

Si prosegue ancora la marcia con la possibilità di qualche piccolo toboga fino ad arrivare alla prima vera e bella calata, uno spettacolare toboga percorribile in scivolata solo dopo lo scalino dove diventa piu verticale.
Fare attenzione all’acqua nella vasca di ricezione che non supera i 2mt..

                                            

Subito dopo questa Calata-toboga abbiamo una bella serie di tuffi in profonde vasche di ricezione non piu alti di 6 mt.

                                              

                                                

Dopo di che si arriva al passaggio piu delicato della forra, un passaggio trasversale verso destra  sulla parete di una vasca, questo per  fare il tuffo piu in  sicurezza, da li ancora un tuffo e si arriva a un bel toboga di circa 4 mt.

                                                    

Arriviamo all’ultimo tuffo eseguibile sia da sinistra, direttamente sopra la cascata spingendoci bene verso l’esterno oppure sulla destra della vasca, in prossimità di un piccolo pino.
dopo questo tuffo ancora qualche piccolo passaggio e usciamo sulla destra dal torrente costeggiandolo lungo un sentiero che si porta ad un campo per ritrovarci su una strada con il torrente sulla sinistra.
da qui proseguiamo verso l’auto.

Impressioni:
breve ma divertente canyon eseguibile in massimo 3 ora dalla macchina. Avvicinamento impegnativo se ci sono piante tagliate lungo il sentiero ed il greto come abbiamo trovato noi.
Percorrenza effettiva della forra circa un ora, acqua abbastanza pulita e divertimento assicurato.

Calata max:24mt
Ancoraggi: ottimi(quando usati)
Difficoltà:2
Bellezza: 3
Impegno:2
Periodo consigliato: da aprile a ottobre


Torna ai contenuti | Torna al menu