Crea sito

Torrente Palvico (Storo) - Fallocefali Canyoning (malati per la forra)

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Torrente Palvico (Storo)

Recensione canyon > Trento

Torrente Palvico


Accesso a valle:
Raggiungere l’abitato di Storo(tn), e proseguire fino alla fine del paese in direzione val di Ledro-tremalzo-Riva del Garda, appena fuori dal centro sulla sinistra troverete l’indicazione per il parco vicino al campo da calcio (parco delle piane) , arrivate fino alla sbarra dove parcheggiare un auto.

                                                                           




Accesso a monte:

Tornate sulla strada principale e girate a sinistra verso Riva del Garda. proseguite per la strada e percorretela per circa 2,5-3km dopo i quali troverete dei piccoli spiazzi sia a destra che a sinistra della strada e un sentierino che scende al torrente. Qui lasciate la seconda auto

Avvicinamento:

Il sentierino sul lato strada che scende verso Storo vi porta al torrente.

Percorrenza:

Si comincia il torrente percorrendo il greto del fiume senza incontrare difficoltà, solo qualche salto e tuffo mai superiore ai 2 metri, dopo di che il torrente si fa piu scuro e si entra in una prima forra dove troviamo il primo passaggio molto divertente ,uno scivolo da prendere sulla sinistra rispetto allo scorrimento dell’acqua, cercando di mantenere la discesa sulla sinistra e come si tocca l’acqua questa ci spingerà all’infuori tuffandoci nella vasca sottostante. In caso di portata di acqua consistente si consiglia di utilizzare L' ancoraggio sulla sinistra e calarsi nella vasca sottostante
                    
                                                             



Ora siamo all’interno di una grossa grotta e da li proseguiamo facendo una piccola arrampicata sulla destra e abbandonando il torrente per un breve tratto.
Dopo l’arrampicata arriviamo in prossimità di un bellissimo tuffo da circa 7 metri, evitabile con una calata ma l’ancoraggio non lo abbiamo mai usato quindi non sappiamo dirvi dove si trova. l’acqua sottostante è profonda ma serve ammortizzare leggermente.

                                                                    




Dopo questo tuffo o calata (meglio il tuffo!!!) si arriva alla presa d’acqua ,qui c’è la via di fuga, da qui in poi non è piu possibile uscire fino alla fine della forra.
Troviamo un ancoraggio sulla parete sulla sinistra oppure appena sotto al bordo del bacino sulla destra, ci si cala fino al primo piano e si fa il piccolo toboga che ci butta nella vasca e grotta appena sotto.

                                                               
                                        

L’uscita dalla caverna è composta da una cascata con ancoraggio sulla sinistra, leggermente esposto, calata da 20mt, sotto circa 5 mt c' è la possibilità di sostare per fare un tuffo molto preciso in mezzo alla pozza, AMMORTIZZARE.

                                                                                  


Nuotiamo fino fuori da questa vasca e ci congiungiamo alla vasca successiva dove ci aspetta un tuffo da circa 5mt in una vasca profonda.
Seguiamo nella piccola fessura in discesa dove passa l’acqua e arriviamo a un altro tuffo obbligato di un paio di metri per arrivare all’ultima vasca, ATTENZIONE a non perdere di vista gli zaini con le corde!
Da questa vasca c’è la possibilità di calarsi sia a destra e a sinistra della grossa roccia che divide in due la vasca. Calata da 50mt che finisce nel laghetto alla fine del canyon.

                                                               


Da li si prosegue sul greto Fino ad arrivare a un ultimo salto da circa 10mt da affrontare assolutamente di corsa e senza guardare!!! (logicamente prima uno verifica la vasca sottostante)

                                                                                                                   

Uscire dalla vasca sulla destra e salire sulla strada e proseguire verso valle,si torna cosi all’auto.

Impressioni:
bellissimo torrente, paesaggi molto suggestivi e spettacolari. Breve percorso, molto divertente anche se affollato nei periodi piu caldi. acqua fredda, periodo consigliato da maggio a settembre

Ancoraggi:
sufficienti e in ottimo stato

Calata più alta:
50 mt

Home Page | I fallocefali | Uscite ed eventi | Ridiamoci su | Gallery | Amici e compagni di avventura | Contatti e newsletter | Chat | Recensione canyon | Meteo | Mappa del sito

Torna ai contenuti | Torna al menu