Crea sito

Fiumero (Fiumenero) - Fallocefali Canyoning (malati per la forra)

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Fiumero (Fiumenero)

Recensione canyon > Bergamo

Torrente Fiumenero

Accesso a valle:
percorrere la val Seriana (bg)e risalirla fino ad arrivare all’abitato di Fiumenero. Subito dopo l’abitato, sulla sinistra, c’è un piccolo parco giochi con un parcheggio dove lascerete l' auto.

                                                              

Accesso a monte e avvicinamento:
dal parcheggio si prosegue a piedi per la strada sterrata che sale, dopo un paio di tornanti  arriverete ad un traliccio, appena prima un sentiero scende nel bosco sulla sinistra e si raggiunge il torrente, lo si attraversa e si risale dalla strada sterrata per circa 10 minuti fin dove la strada spiana. Sulla destra vedrete il torrente. Ci sono tracce di sentiero per raggiungerlo.

Annotazione:
il colore scuro dell’acqua e dei detriti che si accumulano nelle vasche possono ingannare la vista,fare molta attenzione ai tuffi. Verificare la profondità dell' acqua.

Percorrenza:
Il primo tratto è tranquillo: qualche salto e percorrenza nel torrente molto semplice ci portano alla prima calata o tuffo del torrente. Il tuffo va fatto solamente se l’acqua è sufficientemente profonda. In alternativa l’ancoraggio per la calata è situato sulla grossa roccia e si trova sulla destra.

                                                                                                           

Proseguiamo lungo il torrente e tra vari salti arriviamo a un altro bel tuffo da circa 3 mt in acqua profonda. Evitabile passando sulla destra
Raggiungiamo un altro tuffo da fare prendendo la rincorsa a lanciandoci in avanti, evitabile passando sulla destra.

Seguendo il torrente arriviamo alla prima calata obbligatoria (l' acqua sotto non è sufficientemente profonda). L' attacco per la calata si trova sulla destra in alto. Attenzione nella calata perchè la roccia è molto liscia e scivolosa.

                                            

Dopo di che ci aspetta un bel tuffo da circa 8mt in una bella vasca profonda. Per raggiungerlo assicuriamoci al mancorrente sulla sinistra e portarsi sul “trampolino”e lanciarsi verso il centro della vasca. Fate attenzione se lanciate zaini da qui,vengono spinti sott’acqua dalla corrente sotto la parete che avete di fronte. C' è la possibilità di calarsi sfruttando l' attacca che trovate nei pressi del mancorrente.
Ci portiamo ora in prossimità di un bel toboga. I più temerari lo possono affrontare per intero, ma la curva a metà è un po' rischiosa, altrimenti si può scendere nel toboga subito dopo la curva. Attenzione agli zaini che potrebbero essere risucchiati dalla corrente alla fine del toboga.

                                   

Arrivati nella vasca del toboga si può risalire sulla sinistra lungo un sentierino e portarci a circa 15 metri sopra la vasca per fare un bel tuffo! CONTROLLARE  comunque prima la profondità dell’acqua.

Ora manca una piccola calata e un ultimo tuffo per poi uscire dalla forra e vedere il ponte dove sopra passa la strada.
Proseguire lungo il greto e uscire appena prima del ponte sulla sinistra. In due minuti siamo di nuovo nel parcheggio.

Impressioni:
bellissimo torrente molto vario e divertente anche se troppo corto, circa un ora di percorrenza.
periodo consigliato da aprile a ottobre.

Stato ancoraggi:

Sufficienti e in ottimo stato



Torna ai contenuti | Torna al menu